Istituto Comprensivo Statale
MARGHERITA HACK
Campi Bisenzio (FI)
Contesto

L'Istituto Comprensivo "Margherita Hack" è situato in una cittadina a sviluppo industriale, di circa 45 000 abitanti, della piana fiorentina; un tempo grosso centro agricolo, ha visto svilupparsi in breve industrie di media entità, piccole e medie imprese, anche a carattere artigianale, in un contesto sociale influenzato da un forte processo immigratorio.

Negli ultimi decenni si è avuto un forte incremento del terziario conseguente e parallelo alla realizzazione sul territorio di un centro commerciale di grosse proporzioni.

Il bacino di utenza che fa capo al nostro Istituto interessa in particolare l'area centro nord del comune di Campi Bisenzio.

Nell'ultimo decennio la popolazione di quest'area è aumentata notevolmente a causa dell'espansione urbanistica dovuta in modo particolare al forte flusso di immigrazione nella zona.

Attualmente, alla popolazione campigiana, e alle seconde generazioni del flusso migratorio dal Meridione d'Italia degli anni Sessanta e Settanta, si sono aggiunti cittadini provenienti dai paesi dell'Europa centro orientale e dai Balcani, dalla Cina e dall'Africa settentrionale; a fronte di ciò, però, non c'è stato un adeguato sviluppo delle strutture, dell'edilizia scolastica e dei servizi.

Si è creata così una realtà sociale complessa, multietnica e disomogenea, e in continua trasformazione numerica e culturale.

La presenza di alunni stranieri è oscilla tra il 25% e il 30% della popolazione scolastica, con maggioranza di alunni cinesi, e rappresentanze di altre provenienze, tra cui Albania, Romania, India, Marocco.

Il contesto socio-economico in cui l'Istituto opera è alquanto disomogenea, con prevalenza medio bassa, con una popolazione attiva di adulti costitutita da operai, artigiani, addetti ai servizi, ma anche professionisti.

Al momento la popolazione risente della crisi occupazionale che ha investito negli ultimi anni l'intero territorio nazionale.

A fronte di tutto ciò, nelle scuole dell'infanzia dell'Istituto le sezioni non sono sufficienti ad accogliere tutte le domande d'iscrizione, e nelle scuole primarie e nella scuola secondaria di primo grado si assiste a riduzione e rimaneggiamento costanti degli spazi comuni e delle aule adibite a laboratori, a causa del progressivo aumento delle iscrizioni e delle classi, per cui le strutture esistenti non risultano sufficienti.

Nelle scuole primarie dell'Istituto si rileva un'elevata richiesta del tempo scuola a quaranta ore e una sempre crescente domanda di pre-scuola e post-scuola.

I genitori intervengono in modo positivo alle manifestazione che la scuola promuove (feste, mostre, spettacoli) come momento d'incontro e di aggregazione e collaborano all'organizzazione di tali eventi.

 

(Ultimo aggiornamento pagina: 27/02/18)


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.